ITINERARIO#6

Rifugio Jervis in Val Pellice

IN BICI TRA LE MONTAGNE

Gli amanti della montagna e della buona cucina tradizionale non potranno mancare questo itinerario in bicicletta.
Per scoprire la Val Pellice non possiamo che partire dalla fonte. Pellice è il nome del torrente che scende dalle montagne e arriva in città.
La partenza è dal paese di Villanova da cui partono 3 sentieri per arrivare al rifugio Jervis.
Noi prenderemo il sentiero battuto, percorribile anche in auto solo in certi orari, che rimane molto facile perché senza ostacoli, largo e panoramico, alterna alcune salite dolci con altre ripide ma corte.
Giunti al Jervis, situato nella conca del Prà a 1732m, ci si può fermare al rifugio per mangiare piatti tipici di montagna, dai taglieri alla polenta concia, oppure per un picnic sotto gli alberi o sulle sponde del torrente.
Possiamo continuare la nostra pedalata per raggiungere il rifugio Barant, in cima alla vallata, oppure continuare lungo la conca fino a piedi del monte Granero.
Questo percorso unisce tre rifugi tra i più caratteristici della Val Pellice: il rifugio Barbara, Barant e Jervis, da una quota di 1500m fino ai circa 2400m del colle Barant.
L'intero percorso forma un anello, si può quindi percorrere in entrambi i sensi a secondo delle proprie abilità in salita e in discesa.
Il percorso con più salita è quello dal Jervis al Barbara, invece quello con più discesa è quello dal Barbara verso il Jervis. Il punto di partenza e arrivo è lo stesso.
La discesa non presenta ostacoli particolari, è di livello easy, comunque va prestata la massima attenzione nei riguardi di chi pratica trekking sugli stessi sentieri.

SCHEDA TECNICA

PEDALARE A TORINO E DINTORNI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi